5 domande essenziali sull’addestramento del Labrador

Tutti i proprietari di Labrador Retrievers, almeno una volta nella loro convivenza con un cane di questa razza, si pongono le 5 domande che qui abbiamo raccolto in merito all’addestramento del loro cane.

Lo scopo di questo articolo è aiutare i proprietari a comprendere meglio come addestrare il proprio cane, e come equipaggiarsi per i primi passi verso una migliore convivenza.


1. Qual è il modo migliore per insegnare al cucciolo ad indossare il collare?

Ecco la prima domanda… sempre più frequente e sempre più incerta (data l’enorme mole di prodotti disponibili in commercio quali collari e guinzagli – a proposito, qui ti diamo qualche consiglio, ma nel nostro store trovi tutti i nostri migliori suggerimenti per gli acquisti).

Abituare il cucciolo al collare è un’operazione che richiede senza dubbio un po’ di tempo. Scegli un collare che si adatti perfettamente alla taglia del tuo cucciolo e utilizzalo quando il cane è calmo o è stanco dopo un gioco.

Posiziona delicatamente il collare intorno al collo, prima senza il guinzaglio, poi toglilo di nuovo. Ripeti l’esercizio più volte al giorno per una settimana. Anche se decidi di usare la pettorina, la procedura è sempre la stessa.

i nostri suggerimenti

qualche consiglio per gli acquisti

2. Qual è il metodo migliore per abituare il cucciolo al guinzaglio?

Anche quando il cucciolo di Labrador è molto giovane, tenderà a seguire il proprietario. Sfrutta qualsiasi occasione per richiamare il cucciolo al tuo fianco, e una volta che si sarà abituato ad indossare il collare, applica anche il guinzaglio.

Non pretendere di riuscire ad educare il cucciolo a camminare al guinzaglio sin da subito. Inizialmente, è consigliabile un guinzaglio lungo o estensibile per seguire il tuo cucciolo quando si muove senza tirarlo.

Quindi accorcia gradualmente il guinzaglio e incoraggia il tuo cucciolo a seguirti. L’educazione a camminare al guinzaglio può considerarsi terminata quando il cane passeggia naturalmente al tuo fianco.

i nostri suggerimenti

qualche consiglio per gli acquisti

3. Come posso abituare il mio cucciolo a restare da solo in casa?

Non è consigliabile lasciare il cane da solo per una giornata intera. Se manchi molto da casa. il Labrador non fa al caso tuo… questi cani hanno bisogno della compagnia della famiglia e trovarsi completamente soli potrebbe davvero essere una fonte di ansia e di stress, soprattutto per i cuccioli.

Di certo, però, una famiglia normale lavora ed i bimbi vanno a scuola… e il cucciolo dovrà comunque restare solo per qualche ora, durante il giorno.

E’ fondamentale abituarlo il prima possibile a queste abitudini familiari, facendogli vivere questi momenti come una normale routine della quale non soffrire e nella quale sentirsi comunque al sicuro.

Abitua gradualmente il tuo cucciolo a rimanere in casa da solo, abituandolo al recinto per limitare i suoi movimenti per casa, o al kennel (te ne suggeriamo qualcuno valido qui sotto…): serviranno a lasciargli il suo spazio, prevenendo danni considerevoli in casa quando non ci sei.

Quando, al tuo rientro, lo farai uscire, ti farà tante feste e sarà eccitato: attendi che si calmi e congratulati con lui. Ricordati di non incentivare i momenti di eccitazione, ma aspetta che si calmi e solo dopo coccolalo.

i nostri suggerimenti

qualche consiglio per gli acquisti

dai un’occhiata ai nostri libri e articoli sull’addestramento…

4. Come posso evitare i comportamenti scorretti del cucciolo?

Quando rientri a casa, anche se ti aspetti dei danni (che se hai acquistato gli strumenti qui sopra suggeriti, non ci saranno), cerca di essere sempre rilassato e tranquillo e rinforza i comportamenti positivi: non alzare la voce e non agitarti mentre fa le feste, ma non appena si calma fagli eseguire il “seduto” e il “terra”, e coccolalo premiandolo quando obbedisce.

Il cucciolo assocerà il suo comportamento calmo a qualcosa di positivo, e tenderà a ripeterlo sempre.

5. Il mio cucciolo ringhia quando tocco la sua ciotola, che faccio?

Un cane ben educato e che si fida del proprietario è un cane che non ringhia quando la sua ciotola viene toccata: per questo bisogna che capisca che la tua presenza è solo positiva.

Un metodo semplice per questa associazione è mettergli nella ciotola una parte della sua razione di cibo, e quando lo sta finendo avvicinarsi e aggiungere la parte mancante, oppure nel caso tu utilizzi un mix-feeding somministra alla fine la parte più gustosa (per esempio, l’umido). Questo lo aiuterà a capire che non sei una minaccia.

Il Labrador, comunque, non deve avere questa tendenza. Se il tuo cucciolo la ha, significa che non è stato ben allevato o che è stato mal socializzato con i suoi simili e con l’uomo.

About Author EMG Admin

Medico Veterinario e Allevatore di Labrador con Affisso Riconosciuto ENCI - FCI "EpicMagnaGraecia's" dal 2001.

Leave a Comment